ISTRUZIONI PER L’AUTO-POSIZIONAMENTO DEL PARTECIPANTE 

La tua esperienza all’estero, il tuo set di carte da giocare!  

Scenario 1: Il partecipante si posiziona all’inizio e alla fine della propria esperienza all’estero. Ciò consente di evidenziare un’evoluzione tra l’inizio e la fine dell’esperienza :

  1. Questionario 1 da compilare da 7 a 15 giorni dopo l’arrivo nell’organizzazione  ospitante
  2. Questionario 2 da compilare entro 7 giorni prima della partenza dall’organizzazione ospitante
  3. Utilizzare la tabella dei punti per l’elaborazione di ciascun questionario  ospitante
  4. Utilizzare il foglio Excel per creare un grafico (immagine istantanea dello sviluppo delle competenze) ospitante
  5. Consultare le istruzioni per la realizzazione della scheda personalizzata sulla valutazione delle competenze ospitante
  6. Utilizzare il PDF interattivo per la realizzazione della scheda personalizzata sulla valutazione delle competenze ospitante

Scenario 2: Il partecipante si posiziona alla fine della propria esperienza all’estero. Ciò consente di evidenziare le competenze più forti del partecipante o quelle che si sono maggiormente sviluppate alla fine dell’esperienza :

  1. Questionario 1 da compilare entro 7 giorni prima della partenza dall’organizzazione ospitante ospitante
  2. Utilizzare la tabella dei punti per l’elaborazione di ciascun questionario ospitante
  3. Utilizzare il foglio Excel per creare un grafico (immagine istantanea dello sviluppo delle competenze) Télécharger
  4. Consultare le istruzioni per la realizzazione della scheda personalizzata sulla valutazione delle competenze ospitante
  5. Utilizzare il PDF interattivo per la realizzazione della scheda personalizzata sulla valutazione delle competenze ospitante

LA VALUTAZIONE DEL TUTOR SUL PARTECIPANTE

Ci sono due tipi di mobilità estera. In entrambi i casi, fare riferimento all’opuscolo del tutor :

Scenario 1: stage :

Scenario 2: esperienza di volontariato :